Rural Social ACT
06 Agosto 2021

In fondo alla pagina, in allegato, pubblichiamo l'esito delle selezioni sulle candidature pervenute.


 

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

 

Il progetto, partendo dalle buone prassi già consolidate dai partner del consorzio, intende promuovere il ruolo dell’agricoltura sociale (AS) come modello di sviluppo territoriale sostenibile, inclusivo e di qualità, capace di contrastare il fenomeno del caporalato e di costituire un argine alle agromafie, rafforzando modelli vincenti di agricoltura, capaci di unire sostenibilità economica e legalità, sviluppo di filiere etiche e nuove, innovative forme di distribuzione.

Per fare ciò, il progetto intende: Promuovere azioni integrate tra mondo agricolo, dei servizi sociosanitari, della formazione, dell’accoglienza dei migranti, del lavoro, mettendo in rete di collaborazioni stabili i diversi attori che concorrono ai processi di inclusione lavorativa dei migranti nel settore agricolo. Ridurre la frammentazione, favorire la coerenza delle politiche e la collaborazione tra diversi attori saranno le finalità raggiunte contando su una governance multilivello, una campagna di comunicazione rivolta all’opinione pubblica e un policy paper finale rivolto alle pubbliche amministrazioni.

3 FILONI PRINCIPALI DI AZIONE

  • Azione di formazione, consolidamento potenziamento di reti nazionali e locali che coinvolgono attori, mondi, competenze diversificate funzionali ai processi di inclusione socio lavorativa dei migranti e di contrasto al caporalato. Rafforzamento della comunità di pratiche con pacchetti formativi.
  • Azione diretta al contrasto al caporalato con unità mobili e sportelli, laboratori occupabilità.
  • Azione rivolta a tutta l’opinione pubblica mediante la campagna di comunicazione e i seminari.


 


Tags: #agricoltura_sociale #caporalato

Allegati

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017