Attualità
Siccità: Ue, misure straordinarie a supporto degli agricoltori
02 Agosto 2018

Pagamenti diretti anticipati fino al 70% e all'85% nell'ambito dello sviluppo rurale

La Commissione europea ha annunciato oggi misure straordinarie a supporto degli agricoltori europei che stanno affrontando condizioni difficili a causa della estrema siccità. Si intende sostenere gli agricoltori colpiti dalla siccità ricorrendo a una serie di strumenti, tra cui i pagamenti anticipati, deroghe ai requisiti di inverdimento e aiuti di Stato. Il Commissario all’agricoltura Phil Hogan, inoltre, ha chiesto a tutti gli Stati membri di esaminare tutte le possibili azioni e misure previste dalla legislazione europea per affrontare questa particolare situazione climatica.

Gli agricoltori riceveranno in anticipo i pagamenti diretti, fino al 70% del loro pagamento diretto e l'85% dei pagamenti nell'ambito dello sviluppo rurale potrà essere erogato già a metà ottobre 2018. Otterranno anche una maggiore flessibilità per l’utilizzo di terreni lasciati a risposo e non utilizzati per la produzione, così da avere maggiori disponibilità di produzione di mangimi per gli animali.

In base alle norme vigenti sugli aiuti di Stato agricoli, la Commissione ha ricordato che gli stati membri possono fornire un aiuto fino all'80% dei danni causati dalla siccità (o fino al 90% in zone di vincolo naturale), subordinatamente a determinate condizioni specifiche. L'acquisto di foraggi può essere considerato un aiuto come danno materiale o perdita di reddito. Il risarcimento per il danno può anche essere concesso senza la necessità di notificare alla Commissione ("aiuto de minimis").

Per quanto riguarda lo sviluppo rurale, inoltre, nell'attuale legislazione sulla PAC sono previste varie possibilità che lo stato membro può decidere da attuare nel caso in cui si riconosca la situazione di siccità come una "catastrofe naturale". Può essere fornito un sostegno fino al 100% per il ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato dalla siccità. Questa misura può essere attivata in maniera retroattiva.

Oltre a queste misure e al continuo monitoraggio della situazione di siccità, la Commissione è in contatto con tutti gli Stati membri per ricevere informazioni aggiornate sull'impatto della siccità. Le informazioni saranno utilizzate per valutare l'adeguatezza della risposta della Commissione e per informare su eventuali misure supplementari che potrebbero essere ritenute necessarie nei prossimi giorni.


Tags: #emergenza #acqua #agricoltura #clima #europa

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017