dal Territorio
Quote latte: Cia Veneto, calcoli sbagliati. Occorre bloccare le multe
05 Novembre 2019

Passarini: Veneto porti questione al tavolo Stato-Regioni

"Quote latte, i calcoli erano sbagliati: occorre bloccare sia le multe che rideterminare i prelievi supplementari". A porre la questione al tavolo con la Regione è Gianmichele Passarini, presidente di Cia-Agricoltori Italiani Veneto, invitando l’assessore all’agricoltura a portarla all’attenzione di governo e del tavolo Stato-Regioni.

"Qualche giorno fa -spiega Passarini- il Consiglio di Stato ha annullato il prelievo supplementare imputato ai produttori di latte bovino che hanno superato le quote nei bienni 1996/97 e 1997/98 e non hanno beneficiato della compensazione di fine periodo. È stato respinto il metodo di ripartizione scelto dall’Italia, affermando che “il meccanismo di compensazione-riassegnazione applicato dall’Amministrazione italiana risulta alterato dall’applicazione di un criterio non conforme al dettato comunitario. Si determina la necessità di procedere ad una complessiva rideterminazione, in sede di emanazione degli atti ulteriori”.

"Gli errori -aggiunge Passarini- si sono riflessi su tutti gli allevatori. Per Cia Veneto non devono essere danneggiati i produttori che hanno sempre lavorato e continuano a lavorare onestamente, che hanno rispettato le quote di produzione, che le hanno acquistate oppure hanno pagato i prelievi sulle eccedenze in caso di superamento dei limiti".
Per questo il presidente Passarini ha chiesto alla struttura nazionale di Cia di valutare gli impatti e gli scenari futuri rispetto a questa nuova interpretazione della norma, "per essere vicini ai nostri agricoltori e assisterli in questo articolato ed annoso percorso nel migliore dei modi".

A livello nazionale Cia-Agricoltori italiani sta lavorando attraverso un percorso politico, istituzionale e normativo affinché si individui una soluzione definitiva a questa annosa questione che ha costretto numerosi allevatori ad affrontare cospicui investimenti, talvolta ha portato anche alla chiusura di importanti realtà produttive. "In Veneto -come in altre regioni del Nord- la questione ha coinvolto centinaia di produttori: per questo abbiamo deciso di portare subito all’attenzione delle istituzioni la questione -conclude Passarini- convinti che occorra uno sforzo congiunto per risolvere il problema".


Tags: #zootecnia #agroalimentare #latte #prezzi

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017