Attualità
Parmigiano Reggiano, tre misure per frenare crollo prezzi
11 Giugno 2020

Il piano del Consorzio di Tutela dopo il calo del 40%

Tre mosse per frenare il crollo del prezzo del Parmigiano Reggiano, che ha perso il 40% in un anno, come aveva segnalato Cia-Agricoltori Italiani.

Il Consorzio di Tutela, riunito in Cda, ora lancia un piano che prevede il ritiro di 320 mila forme dai suoi 335 caseifici; misure per riequilibrare il mercato; un programma di marketing che ridia valore al prodotto e alla filiera.

Nel 2019 la quotazione media annua è stata pari a 10,75 euro -ricorda il Consorzio di Tutela del Parmigiano- per poi scendere bruscamente sotto i 10 euro già a partire dal mese di ottobre (quando sono stati annunciati i dazi di Trump) e attestarsi oggi intorno ai 7,20 euro al kg. I motivi del crollo del prezzo sono diversi: in primis la riduzione delle vendite all’estero e la chiusura del canale Horeca nel periodo del lockdown. Ma il calo riguarda in particolare il prodotto stagionato dodici mesi, acquistato dai grossisti, che hanno avuto una visione poco rosea del futuro del mercato e hanno spinto le quotazioni del prodotto verso il basso.

Per reagire alla crisi, le misure proposte dal Consiglio di amministrazione del Consorzio -che andranno discusse e approvate dall’Assemblea il 24 giugno- sono appunto tre. In particolare, il Consorzio acquisterà dai caseifici 320 mila forme (160 mila dell’ultimo quadrimestre 2019 e 160 mila del primo quadrimestre 2020). Forme che saranno conservate nei magazzini, fatte stagionare più a lungo e reimmesse progressivamente sul mercato, quando sarà possibile ottenere una remunerazione adeguata al prodotto. Non è la prima volta che il Consorzio interviene per ritirare le forme al fine di alzare le quotazioni: era già successo nel 2014-2015.

La novità è che ora il Consorzio non si limiterà a ritirare le forme dal mercato, ma limiterà ulteriormente le quote di produzione che sono stata stabilite per il triennio a venire.

Il Parmigiano Reggiano potrà, inoltre, contare sulle misure nazionali previste dal Decreto Rilancio.


Tags: #formaggi #emergenza #prezzi #prodottitipici #qualità

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017