Attualità
Via libera a richieste aziende per lo stoccaggio delle carni
11 Maggio 2020

Si cerca di alleviare le difficoltà del settore dovute soprattutto alla chiusura del circuito ho.re.ca.

Via libera alle richieste delle aziende interessate allo stoccaggio delle carni.

Lo comunica la ministra Teresa Bellanova in una nota, spiegando che così si viene incontro "alla situazione di difficoltà del settore, legata in particolare alla chiusura del circuito Horeca (ristoranti, bar, alberghi)" per l'emergenza Coronavirus.

Le disposizioni sulla concessione di aiuti sono indicate dalla Circolare del Ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali, successiva alla pubblicazione del Regolamento (UE) 2020/595 e del Regolamento (UE) 2020/595 sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea n. L-140, del 4 maggio 2020. Circolare successiva agli atti di esecuzione adottati dalla Commissione europea che stabiliscono la possibilità di fruire degli aiuti per lo stoccaggio privato per carni bovine di animali di età uguale o superiore a otto mesi, sotto forma di quarti posteriori, anche disossati e carni ovine e caprine di animali sotto i 12 mesi di età, sotto forma di mezzene e carcasse.

Le disposizioni operative per la presentazione delle domande e per l'esecuzione delle operazioni di ammasso saranno impartite da Agea e dai singoli organismi pagatori.


Tags: #filiera #agroalimentare #allevamenti #crisi #emergenza

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017