09 Marzo 2023 | dal Territorio

Inaugurata la nuova sede Cia a Venosa

#cia #donne #servizi
Condividi

L’inaugurazione della nuova “casa degli agricoltori” a Venosa è una storia tutta al femminile. La sede Cia-Agricoltori - che cambia gli uffici dopo 32 anni - è stata affidata a due giovani donne Giuliana Sileo e Filomena Minutiello figlie di due storici dirigenti dei movimenti storici Cia. L’inaugurazione è avvenuta l’8 marzo, a riprova -dice Giovanna Perruolo, direttore Cia Potenza- che “la parola d’ordine lanciata da Donne in Campo-Cia “Più donne nei ruoli apicali, anche in agricoltura” non è uno slogan. Noi lo pratichiamo a cominciare dai ruoli apicali della nostra organizzazione e valorizzando le giovani generazioni femminili. L’apporto femminile al mondo del lavoro, in particolare nei ruoli di leadership, come dimostrato da molti studi, ha un impatto significativo sullo sviluppo economico e sociale di un Paese. Ecco perché occorre incoraggiare e promuovere le donne in incarichi decisionali, nelle aziende, nei corpi intermedi e nella politica a tutti i livelli, garantendo, per le pari opportunità, tempi e modi di partecipazione sostenibili in relazione agli impegni e ai carichi sia lavorativi che familiari”.

La sede Cia di Venosa è soprattutto un centro servizi anche per gli agricoltori di Maschito, Montemilone, Ripacandida, Ginestra, Forenza. I dati del 2022 evidenziano il lavoro svolto e quello da svolgere: circa 350 dichiarazioni dei redditi, almeno 200 Isee, quasi 500 fascicoli di aziende agricole, 200 pratiche del Patronato sono i numeri annuali di Caf, Caa e Inac.

Giuliana e Filomena sono convinte di farcela, lavorando in squadra, “ sperando -dicono- di rendere orgogliosi i nostri papà incominciamo questo nuovo cammino. Grazie a tutti quelli che hanno voluto condividere con noi questa serata ai nostri familiari ai nostri responsabili ai nostri colleghi e soprattutto ai nostri associati che negli anni sono diventati amici”.


Seguici su