Attualità
Da Ue oltre 32 milioni a settore avicolo italiano
19 Luglio 2019

Gli aiuti saranno destinati alle aziende danneggiate dall’influenza aviaria

Concessi 32,1 milioni di aiuti all’Italia, destinati al settore avicolo a fronte dei danni subiti a causa dell'influenza aviaria nel periodo 2017-2018. Il Comitato di gestione, riunito a Bruxelles, ha infatti, approvato nei giorni scorsi -riporta ANSA AgriUe- lo stanziamento di ulteriori misure eccezionali di sostegno al mercato nei settori delle uova e delle carni di pollame.

I fondi stanziati, precisa la Commissione in una nota, provengono dal bilancio Ue nell'ambito della politica agricola comune (Pac) e finanzieranno interventi in favore dei produttori di uova e carne di pollo per complessivi 64,2 milioni di euro grazie al cofinanziamento che sarà messo a disposizione dalle autorità italiane.

"Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto -ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio- ci siamo battuti nel negoziato con l'Europa per ottenere ulteriori risorse per risarcire i danni che hanno colpito il comparto dopo il 2017. Tutte le richieste avanzate dalle Autorità italiane sono state ritenute ammissibili dall'Esecutivo Ue, consentendo così alle numerose aziende avicole coinvolte di ottenere una adeguata compensazione per le perdite subite nella produzione".


Tags: #zootecnia #europa #pagamenti

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017