Attualità
Clima: in 250 anni perse circa 600 specie di piante
14 Giugno 2019

I risultati del team di ricercatori del Royal Botanic Garden e dell’Università svedese di Stoccolma

Il mondo vegetale si sta estinguendo a una velocità 500 volte superiore ai livelli standard e a un ritmo doppio rispetto al mondo animale. A sostenerlo un team di ricercatori dei Giardini Botanici Reali di Kew, a Londra, e dell'Università svedese di Stoccolma, pubblicato sulla rivista Nature Ecology and Evolution.

Per avere un'idea precisa delle piante svanite negli ultimi due secoli e mezzo, i ricercatori hanno preso in esame rapporti e indagini riguardanti oltre 1200 specie vegetali. Incrociando i dati, è così emerso che tra il 1753 e il 2018, 571 specie sono finite nell'oblio, al ritmo di circa due all'anno. Quanto alle cause, gli scienziati si dichiarano certi che alla base della massiccia estinzione ci siano i cambiamenti ambientali e climatici causati dagli esseri umani.

L'estinzione -riporta La Repubblica.it- è stata più marcata soprattutto per gli alberi e gli arbusti delle isole, dove spesso crescono specie vegetali che non si trovano altrove, e nelle regioni con una maggiore biodiversità, come quelle tropicali o con climi mediterranei.

"L'estinzione delle piante -scrivono gli autori dello studio- rappresenta una minaccia anche per altri organismi ed ecosistemi, compreso il benessere degli esseri umani. È necessario, quindi, che questo aspetto sia compreso a fondo -aggiungono- per poter pianificare strategie di conservazione efficaci".


Tags: #biodiversità #clima #piante

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017