Attualità
Cdm approva Fondo compensativo da 92 mln per il riparto FEASR
18 Giugno 2021

Si aggiungono alle risorse già stanziate per assicurare il riequilibrio finanziario tra i territori regionali

È stato approvato in Consiglio dei ministri il decreto legge che istituisce un Fondo compensativo di circa 92 milioni di euro per il riequilibrio finanziario tra le Regioni, a seguito del riparto delle risorse relative al Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR) per il biennio 2021 e 2022.

“Ritengo che questa sia la migliore sintesi possibile in grado di sostenere ciascun territorio -ha detto il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli- non soltanto per i progetti di sviluppo rurale, ma anche per il rilancio post pandemia”.

In particolare, con il decreto approvato, i 92 milioni vengono aggiunti, quale quota di cofinanziamento nazionale, alle risorse FEASR già stabilite per le Regioni e le Province Autonome, e pari complessivamente a oltre 3 miliardi di euro.​ Vengono così superati i criteri storici, come sancito dalla Conferenza delle Regioni nel 2014 al termine del settennato.

Resta confermata la proposta di riparto del Ministero delle Politiche agricole e che prevede, nel primo anno, il 2021, il 90% dei criteri storici e il 10% dei criteri oggettivi. Il secondo anno, invece, il 70% di criteri storici e il 30% di criteri oggettivi per il riparto.

Di seguito le assegnazioni al Fondo ripartite tra le Regioni interessate al decreto legge:

Basilicata 5.631.737; Calabria 1.398.759; Campania 40.165.463; Sicilia 26.449.625; Umbria 19.071.869.


Tags: #agricoltura #agricoltori #europa #istituzioni

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017