29 Ottobre 2022 | dal Territorio

Anp-Cia Campania: più investimenti sulla sanità e pensioni minime a 780 euro

#pensionati #feste #pensioni #salute
Condividi

Presentata la piattaforma programmatica in occasione della II Festa interregionale dei pensionati a Taormina

Aumento delle pensioni minime e centri di prima assistenza sanitaria nelle aree rurali. Questi gli indirizzi programmatici presentati a Taormina alla II Festa Interregionale dei Pensionati Anp- Cia, alla presenza dei vertici nazionali di Cia-Agricoltori Italiani, del presidente di Anp nazionale Alessandro del Carlo, e dove sono intervenuti i delegati della Campania, Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia.
Dopo la relazione introduttiva del vice presidente nazionale Anp Matteo Valentino, per la Campania è intervenuto Alfonso Del Basso, che ha argomentato sui temi della piattaforma programmatica che saranno oggetto dei prossimi incontri con istituzioni e politica. “la nostra priorità è portare le pensioni minime dagli attuali 516 euro mensili a quota 780, così come ha indicato l’Europa” ha spiegato del Basso al termine del suo intervento.
Altra questione sollevata è stata la necessità di mettere in campo un progetto da candidare al Pnrr che possa tradursi in un Centro di Prima Assistenza con una dotazione medica e del personale infermieristico necessario a garantire le cure soprattutto nelle aree rurali del Paese. Affiancato dal presidente di Cia Campania Raffaele Amore e di una delegazione campana, Alfonso del Basso ha illustrato le priorità dell’associazione. “I due punti della piattaforma programmatica -ha sottolineato- saranno argomentati e consegnati come linee di indirizzo dell’Associazione di Cia a istituzioni e politica”.
All’evento sono stati premiati anche i componenti delle Confederazioni che si sono distinti nel tempo per l’impegno e la dedizione profusi in favore della Cia. Per la Campania è stato premiato Angelo Pascariello dell'Anp Avellino, per avere profuso impegno e dedizione all'interno dell’organizzazione.


Seguici su