17 Maggio 2023 | Nazionale

Durum Days 2023. Torna il punto su mercato, prezzi e previsioni del grano duro

#cereali #commercio #grano #mercati
Condividi

Appuntamento annuale su stato del comparto e prospettive per la prossima annata

"Mercato, prezzi e previsioni del grano duro" questo titolo e focus del nuovo Durum Days che torna, anche quest'anno e per la VIII edizione, quale evento internazionale organizzato dalla filiera del grano duro per fare il punto sulla produzione attesa in Italia e nel mondo. Appuntamento, come da tradizione, a Foggia, mercoledì 17 maggio dalle 9 alle 17, presso la Camera di Commercio (Via Michele Protano 7).

In agenda, dunque, la consueta retrospettiva e panoramica di scenario dedicata al settore, sessioni tecniche e di mercato che per la prima volta saranno arricchite, dal Durum Science Workshop, previsto dalle 14:30 alle 17 per fare approfondimento su "La produzione di grano duro dopo il 2020: soluzioni e prospettive per un'intensificazione sostenibile".

Come da programma, l'evento inizierà alle 9:30 con i saluti d'apertura di Damiano Gelsomino, presidente della Camera di Commercio di Foggia. Seguirà l'intervento introduttivo di Daniele Castagnaviz, Coordinatore del settore grandi colture e servizi, Alleanza delle Cooperative Italiane Agroalimentare e, alle 10, l'apertura della SESSIONE TECNICA su "L’impatto della nuova Pac sulla filiera del grano duro" con Luca Palazzoni, Ricercatore, Università degli Studi di Perugia. Dalle 10:15, la Tavola rotonda moderata da Antonio Boschetti  e con la partecipazione di: Cristiano Fini, presidente nazionale di Cia-Agricoltori Italiani; Filippo Schiavone, Membro Giunta Esecutiva, Confagricoltura; Tommaso Battista, presidente Copagri; Tommaso Brandoni, presidente Sezione cereali, Assosementi; Dario Manuello, CP Arables Marketing Manager, Syngenta Italia.

Alle 11:05 la SESSIONE MERCATI: "Le prospettive di produzione del grano duro in Canada" con Leif Carlson, Director-Market Intelligence and Trade Policy, Cereals Canada; "Il grano duro in Italia, condizione delle colture e previsione di produzione" di Nicola Pecchioni, CREA Centro di ricerca cerealicoltura e colture industriali di Foggia; "Mercato mondiale del grano duro, prospettive per la campagna commerciale 2023/2024" di Filippo Bertuzzi, Senior Analyst, Areté – The Agrifood Intelligence Company. 

Seguirà, dalle 12, la Tavola rotonda moderata da Antonio Boschetti, direttore Informatore Agrario e la partecipazione di: Carlo Piccinini, presidente, Alleanza delle Cooperative Italiane Agroalimentare; Emanuele Blasi, professore Associato, Università della Tuscia; Fabio Manara, presidente Copag; Enzo Martinelli, presidente Sezione Molini a Frumento Duro, Italmopa; Margherita Mastromauro, Settore Pasta, Unione Italiana Food e Stefano Vaccari, direttore generale, CREA.

La prima parte dell'evento chiuderà alle 12:30 con le conclusioni del ministro dell'Agricoltura, Francesco Lollobrigida.

Nel pomeriggio, dalle 14:30, il Durum Science Workshop "La produzione di grano duro dopo il 2020: soluzioni e prospettive per una intensificazione sostenibile". A introdurre e moderare Roberto Ranieri, Open Fields. Si parlerà di "Frumento duro: prospettive per un futuro più caldo" con Marco Moriondo, Istituto per la BioEconomia – CNR-IBE, Italy; "Interazione tra grano duro e microrganismi del suolo per migliorare la risposta a stress ambientali" con Raffaella Balestrini, Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante – CNR-IPSP, Italy; "Varietà vs. Ambiente: come l’ICARDA usa la scienza per sviluppare varietà di frumento duro adatte alle zone aride" con Filippo Bassi, ICARDA, Marocco; "Strategie di breeding per il miglioramento simultaneo della resa e della qualità del frumento duro" con Pasquale De Vita, Centro di Ricerca Cerealicoltura e Colture Industriali, CREA, Italy; "Intensificazione della produzione di grano duro: le esigenze di oggi e le possibilità di domani" con Karim Ammar, CIMMYT, Mexico.

Alle 16:45 le conclusioni dedicate al tema "Intensificazione sostenibile per la sicurezza alimentare" a cura di Nicola Pecchioni, Centro di Ricerca Cerealicoltura e Colture Industriali, CREA, Italy.

I Durum Days sono organizzati e promossi da Assosementi, Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri, Alleanza Cooperative Agroalimentari, Compag, Italmopa, Unione Italiana Food, con la partnership tecnica di Areté, con la collaborazione del Crea e con la partecipazione in veste di sponsor di Syngenta-PSB.

Programma lavori, info e live streaming su http://durumdays.com.

 


Seguici su