23 Agosto 2023 | Nazionale

A Casa Cervi la XV edizione della Scuola di Paesaggio “Emilio Sereni”

#formazione #agricoltura #cultura #paesaggio #territorio
Condividi

Con il contributo di Cia-Agricoltori Italiani

Torna la Scuola di Paesaggio “Emilio Sereni”, intitolata al più importante storico del paesaggio agrario italiano e giunta quest’anno alla sua XV edizione. L’appuntamento è dal 23 al 27 agosto presso l’Istituto Alcide Cervi a Gattatico (Reggio Emilia) sulla base di una convenzione tra lo stesso Istituto e ben quindici università in tutta Italia, come sempre con il contributo di Cia-Agricoltori Italiani.

Cinque giornate di lezioni frontali, laboratori, uscite didattiche e momenti conviviali, ma anche la possibilità di seguire online sul sito www.istitutocervi.it.

Focus di questa edizione “Paesaggio e crisi ambientale”, per indagare come il cambiamento climatico, la questione energetica e la perdita di biodiversità si riflettono sul paesaggio, imponendo alle politiche e alla pianificazione territoriale nuove e impellenti responsabilità per contrastare gli effetti negativi di tali processi. Una questione urgente e profondamente attuale, che si riflette in modo visibile ogni giorno in Italia e nel mondo.

La Scuola, giunta al suo terzo lustro, è una delle più significative esperienze formative sul paesaggio: ogni anno richiama da tutta Italia studiosi afferenti a diverse discipline e operatori impegnati nei campi della scuola e della formazione, dell’amministrazione pubblica, dei musei e del territorio.

La Scuola è diretta dal professor Rossano Pazzagli, del Dipartimento di Bioscienze e Territorio dell’Università del Molise, che inaugurerà i lavori insieme alla presidente dell’Istituto Alcide Cervi Albertina Soliani e allo storico Salvatore Adorno, presidente della Società Italiana di Storia Ambientale e professore all’Università di Catania.

La Scuola è rivolta in particolare a insegnanti, studenti e dottorandi che operano nelle discipline attinenti alla Scuola (storiche, geografiche, ambientali, paesaggistiche, socio-economiche, politiche, antropologiche), amministratori, pianificatori, tecnici, funzionari del territorio e delle pubbliche amministrazioni e si propone concretamente come snodo fra ricerca, scuola, cittadinanza attiva e governo del territorio. Sono previsti crediti formativi per gli insegnanti e borse di studio riservate a studenti universitari.

“La Scuola di Paesaggio -spiega Albertina Soliani, presidente dell’Istituto Alcide Cervi- è sempre un’esperienza di alta formazione nel campo sviluppato così egregiamente da Emilio Sereni. L’edizione di quest’anno, dedicata al paesaggio e alla crisi ambientale, spinge alla consapevolezza generale sui rischi che sta correndo il pianeta, sulle nuove vie da percorrere, su un nuovo paesaggio da progettare”.

Il programma completo, le info e il modulo di iscrizione possono essere scaricati qui: https://www.istitutocervi.it/scuola-di-paesaggio-emilio-sereni-xv-edizione/


Seguici su