La Resta di Pasqua
07 Marzo 2019

Secondo tradizione lombarda

15 g di lievito di birra 

300 g di farina 00 di frumento più altra per la spianatoia 

100 g di zucchero semolato

150 g di burro

1 cucchiaino di miele (io miele di arancio)

3 uova

100 g di uvetta sultanina

100 g di canditi (arancia, cedro e ciliegie)

la scorza di limone 

1 pizzico di sale

1 rametto di ulivo

Importante la lievitazione in 3 fasi 

Preparazione

Nella prima fase occorre sciogliere il lievito in poca acqua tiepida (circa 40 g), unire 75 g di farina e realizzare un panetto. Deve lievitare per 1h coperto con un panno umido. Fase due: versare il lievitino in una ciotola e unire i 225 g di farina rimasti, lo zucchero, il miele, il burro sciolto a bagno maria, le uova man mano che le assorbe l'impasto, sale e limone a scorza. Potrebbe servire altra farina, ma senza esagerare. Dovrà lievitare per 1h sempre coperto da panno umido. Nel frattempo va lavata l'uvetta e messa ad ammorbidire in acqua fredda. Nell'ultima fase/lievitazione va posta sulla tavola infarinata. Amalgamare con l'uvetta asciutta e con i canditi, lavorare l'impasto per formare un filone. Tradizione vuole che venga, infine, inserito il ramoscello d'ulivo. Dovrà lievitare ancora per 1h prima di incidere dei leggeri solchi a croce. Preriscaldare il forno a 180° e cuocere per 45/60 minuti.

 


Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017