Anelletti siciliani al forno
30 Maggio 2019

Ricetta siciliana

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di anelletti
1⁄2 litro di besciamella
2 litri di ragù
1⁄2 litro di salsa di pomodoro pachino
200 gr di provola delle madonie
100 gr di pecorino grattugiato
50 gr di prosciutto tritato
50 gr di salame tritato
1 melanzana fritta a cubetti
1 melanzana fritta a fette
2 uova sode

Per il ragù:

200 gr di tritato di manzo
200 gr di tritato di maiale
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
2 litri di salsa di pomodoro
100 gr di piselli lessati
50 gr di vino bianco
2 foglie di alloro
1 mazzetto di basilico fresco
Olio extra vergine di oliva

Per la besciamella

1⁄2 litro di latte
40 gr di burro
40 gr di farina
sale q.b.
noce moscata q.b.
pepe nero q.b.

Preparazione

Gli anelletti al forno sono un primo piatto tipico siciliano ed è un timballo preparato con gli anelletti, un formato di pasta chiamato così per la forma di anello, molto consumato a Palermo e diffuso in tutto il resto della regione. È un piatto di origine araba in quanto il formato a cerchio richiama i piccoli gioielli delle donne arabe a forma di anello, e alla base di questa ricetta profumatissima c’è un classico ragù con l’aggiunta di piselli e caciocavallo che esaltano una pasta che può essere consumata anche fredda nei giorni di festa. Anticamente era detta “u pasticciu ‘ri sustanza” (il pasticcio di sostanza) in quanto i contadini la consumavano nei giorni di festa aggiungendo al ragù e al caciocavallo tutto ciò che rimaneva in dispensa.

La prima fase della ricetta è la preparazione del ragù che necessita almeno 2 ore di cottura lenta e delicata. Tritare a coltello la carota, il sedano e la cipolla e soffriggere il tutto in una pentola capiente con un filo d’olio. Aggiungere la carne macinata e quando si sarà dorata sfumare con il vino bianco. Versare la salsa di pomodoro, le foglie di alloro e aggiustare di sale. Abbassare la fiamma e far cuocere per 2 ore girando di tanto in tanto per evitare che si attacchi. Aggiungere i piselli quasi alla fine e qualche foglia di basilico tritato e mettere da parte. Nel frattempo preparare la besciamella facendo sciogliere il burro in un pentolino, aggiungere la farina e dopo averli ben amalgamati versare il latte e portare a bollore. Aggiustare di sale e aggiungere il pepe nero e la noce moscata a piacimento di sapore. Lessare gli anelletti in abbondante acqua salata, scolandoli molto al dente e versarli in una pentola aggiungendo tutti gli ingredienti insieme tranne le melanzane a fette e la salsa di pomodoro pachino. Oleare una teglia o in alternativa gli stampi a monoporzione e inserire, per metà teglia, ai lati le fette di melenzane fritte. Versare gli anelletti conditi, livellarli per bene e infornare a 180 °C per 15 minuti. Scaldare a parte la salsa di pomodoro pachino e servire mettendo nel piatto la salsa a specchio e adagiandoci sopra la pasta. Termiare decorando con una foglia di basilico.

Per la Sicilia, l'Agrichef Cia, Antonella Di Garbo dell'Azienda Agrituristica Bergi (Castelbuono - PA) ha partecipato con gli Anelletti siciliani al forno alla finale nazionale di Agrichef Festival del 21 maggio ad Amatrice. 


Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017