Comunicati
Vino: Cia, troppe rigidità Ue nel passaggio a nuova etichettatura
04 Dicembre 2023

Si rischia di mandare al macero milioni di etichette di spumanti, già stampate nel rispetto della legislazione

Sono eccessive le rigidità con cui la Commissione Ue sta affrontando la transizione verso l’obbligo per le nuove etichette dei vini spumanti, contenenti informazioni aggiuntive nutrizionali e sugli ingredienti. Per evitare di mandare al macero milioni di etichette già stampate nel rispetto della legislazione in vigore, occorre superare gli attuali cavilli burocratici e procedere con maggiore flessibilità onde evitare il caos. E’ questa la richiesta di Cia-Agricoltori Italiani in merito alla norma che impone dall’8 dicembre l’obbligo di etichettatura a tutti i Paesi Ue.

Per Cia, la norma è conosciuta da due anni, ma le modalità di transizione sono state finalizzate solo pochi giorni fa. Si chiedono, dunque, minori rigidità nel passaggio verso le nuove etichette ibride “cartacee/elettroniche”. Queste dovranno essere coerenti con i tempi e le esigenze delle diverse tipologie di aziende che concorrono alla competitività del settore vitivinicolo nazionale.


Tags: #normative

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017