Attualità
Ortofrutta: giù l’export nel 2018, si salvano solo gli agrumi
12 Aprile 2019

Assemblea Fruitimprese, puntare sul mercato cinese

Preoccupante battuta d’arresto per l’export di ortofrutta Made in Italy nel 2018, con un calo di oltre 300 milioni di euro di fatturato, pari a 450 mila tonnellate in meno in volumi. Il dato più critico riguarda il comparto della frutta fresca, che da solo ha perso il 16,2% in quantità e l’11% in valore. Sono i dati presentati da Fruitimprese, l’Associazione nazionale degli esportatori e importatori di ortofrutta, dall’Assemblea nazionale a Roma.

“I prodotti maggiormente colpiti -ha spiegato il presidente Marco Salvi- sono stati i nostri prodotti di punta a partire dalle mele, i kiwi e l’uva da tavola”.

Unico segno positivo per gli agrumi, in crescita rispettivamente del 2,2% in volumi e del 7,2% in valore. Quanto alla bilancia del saldo commerciale tra import ed export, registra un calo in valore del 26,2%, passando da poco più di 1 milione di euro, a quasi 782 mila euro.

Fruitimprese si è soffermata anche sul mercato cinese. Mentre l’export agroalimentare cresce costantemente, con capofila il vino che rappresenta un terzo del totale, i prodotti ortofrutticoli sono fermi al palo se si escludono le circa 8.000 tonnellate di kiwi che esportiamo annualmente. Il valore totale dell’export verso la Cina è di 24 milioni di euro a fronte di un import di circa 114 milioni. “Continuiamo a nutrire un forte interesse affinché veda la luce il progetto della Via della Seta -ha aggiunto Salvi- e si possa iniziare a spedire prodotti via ferrovia dimezzando i tempi del trasporto. E’ indispensabile concludere in fretta con i cinesi l’iter dei dossier fitosanitari. Per raggiungere l’obiettivo è indispensabile sapersi muovere come sistema Paese, a tutti i livelli e in tutti i segmenti della filiera”.


Tags: #commercio #export #ortofrutta

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017