Comunicati
Olio: Cia, bene tavolo Mipaaft. Si apra nuova stagione per settore
11 Gennaio 2019

Primo incontro con la filiera. Scanavino: lavorare per accrescere competitività

Positiva l’apertura di una consultazione condivisa sul futuro dell’olivicoltura italiana: ora l’auspicio è che si risolva al più presto la crisi in Puglia, che conta i danni milionari di un clima impietoso e della Xylella, e che si apra davvero una nuova stagione per il settore. Così Cia-Agricoltori Italiani, dopo la prima riunione del tavolo di filiera dedicato al Mipaaft, presieduto dal sottosegretario Alessandra Pesce.

All’incontro si è discusso di prospettive di lungo periodo, oltre che degli interventi attivati per il primo Piano olivicolo, dei progetti di filiera approvati, di OCM (Organizzazione Comune del Mercato) e dei controlli effettuati sotto la direzione dell’ICQRF.

In Italia -ricorda Cia- c’è il più alto numero di controlli al mondo, nonché un impegno consistente nella lotta alla contraffazione.

"Il nuovo progetto di rilancio per l’olio -spiega il presidente nazionale Cia Dino Scanavino, intervenuto alla riunione al Ministero- deve partire dai punti di debolezza del comparto, come la ridotta competitività e la produzione insufficiente a coprire i consumi interni e le esportazioni. Bisogna premiare la filiera agricola che si impegna nella produzione e commercializzazione dell’extravergine italiano di qualità, facendo arrivare al cittadino-consumatore un prodotto sicuro e garantito".


Tags: #agricoltura #agricoltori #filiera #olio #qualità

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017