Attualità
Irrigazione, l’innovazione passa per i campi
10 Maggio 2019

Le novità dal mondo della ricerca per il risparmio idrico, presentate dall’Anbi al Macfrut

Bancomat dell’acqua, coltivazioni verticali, controllo dei campi via satellite, coltivazioni in teca. Queste alcune tra le ultime innovazioni per irrigare i campi, presentate dall’Anbi, Associazione dei consorzi di bonifica italiani al Macfrut nell’ambito della terza giornata nazionale dell'innovazione per l'irrigazione.

Questo a dimostrazione -riporta ANSA Ambiente&Energia- di come i consorzi di bonifica non si limitino solo a portare acqua ai campi, ma siano in prima linea nella conservazione. Proprio la Regione Emilia-Romagna ha in previsione quasi 225 milioni di euro di nuovi investimenti in infrastrutture irrigue, un incremento della capacità d'invaso regionale pari a 16,6 milioni di metri cubi d'acqua e un areale servito dai nuovi finanziamenti irrigui di 178 mila ettari con quasi 14 mila aziende agricole beneficiarie.

"Dobbiamo darci degli obiettivi importanti per affrontare al meglio le sfide che ci attendono", ha detto il presidente Anbi Francesco Vincenzi, che ha ricordato come "nonostante i passi da gigante compiuti dal mondo agricolo, l'innovazione resti una componente fondamentale per il futuro".

“Lo studio in corso -ha concluso Massimo Gargano, Direttore Generale ANBI- utilizza l’esperienza del sistema Irriframe, che oggi copre il 60% della superficie irrigabile italiana; puntiamo così ad affermare una nuova visione di uso consapevole dell’acqua, dimostrando sperimentalmente come l’acqua in agricoltura si usa e non si consuma”.


Tags: #acqua #consorzi #innovazione

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017