Attualità
Brexit: scongiurata rottura, ma resta incertezza per agricoltori Ue
15 Aprile 2019

Copa-Cogeca, proroga inciderà su decisioni budget e Pac

E' importante aver evitato la rottura tra Londra e Bruxelles, ma resta la preoccupazione per le nuove tempistiche della Brexit, che non riescono a rassicurare completamente gli agricoltori e le cooperative agricole europee. L’allarme è stato lanciato dal Copa-Cogeca e rilanciato da ANSA AgriUE dopo la proroga concessa dai leader Ue al governo May.

Il Consiglio dell’Unione, nel summit straordinario sulla Brexit, ha deciso infatti di prolungare il termine previsto del 12 aprile al 31 ottobre. Se l’accordo di recesso non sarà raggiunto entro il 22 maggio, il Regno Unito parteciperà alle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo. In qualsiasi momento, ma entro la fine di ottobre, il Regno Unito può raggiungere un accordo o revocare l’articolo 50. Il Commissario per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale, Phil Hogan, paragonando l’ipotesi “Hard Brexit” a una calamità naturale, ha confermato la disponibilità della Commissione ad attivare misure straordinarie necessarie a tutelare il mercato interno (intervento pubblico, aiuto allo stoccaggio privato, regimi di ritiro e aiuti mirati).

Eppure “la nuova tempistica -ha detto il segretario generale del Copa-Cogeca, Pekka Pesonen- può incidere sull'agenda politica dell'Ue, in particolare sulle importanti discussioni in sospeso sul bilancio pluriennale dell'Europa e sul futuro della Politica agricola comune”.


Tags: #europa #agricoltura #commercio #export

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017