Attualità
Banda larga, allo stallo in aree rurali Ue
23 Luglio 2018

Relazione Corte dei Conti europea: obiettivo al 2020 ancora lontano dal realizzarsi

I progressi ci sono, ma non abbastanza rapidi da raggiungere l’obiettivo fissato dall’Ue di assicurare connessioni ultraveloci ad almeno il 50% delle famiglie entro il 2020.

Parola della Corte dei Conti europea, che in una relazione ad hoc ripresa da Agronotizie dedica ampio spazio alla questione annosa aree interne e internet. Le zone rurali, infatti, continuano a costituire un problema nella maggior parte degli Stati membri: nel 2017, in 14 Paesi su ventotto, la copertura della banda larga veloce era nettamente inferiore al 50%. Inoltre, solo il 15% delle famiglie era abbonato a connessioni internet ultraveloci.

“Perché l'Europa rimanga competitiva nell’economia globale e i cittadini e le amministrazioni possano trarne beneficio, sono essenziali buoni livelli di velocità e di accesso a internet, come quelli offerti dalla banda larga”, ha detto Iliana Ivanova membro della Corte dei Conti europea.

Gli auditor della Corte hanno visitato 5 Stati membri, tra cui l’Italia, dove hanno consultato autorità nazionali di regolamentazione, imprese, associazioni e rappresentanze sindacali.

Tra gli aspetti emersi, oggetto della relazione, la questione del fabbisogno di finanziamenti per la realizzazione di infrastrutture per la banda larga nelle zone rurali e suburbane. Questo tema non è stato sempre adeguatamente affrontato e il sostegno della Banca europea per gli investimenti non si è focalizzato sulle aree in cui è maggiormente necessario.

Secondo la Commissione Ue, saranno necessari fino a 250 miliardi di euro per conseguire i valori-obiettivo di Europa 2020 in materia di banda larga negli Stati membri. Circa metà di questo fabbisogno potrebbe riguardare le zone rurali.


Tags: #digitale #europa #innovazione

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017