24 Maggio 2022 | News

Anabio-Cia al presidente Fini: pronti a collaborare per sviluppo biologico

#elezioni #agricoltori #agricoltura #AssembleaCia #biologico #europa #nomine #sostenibilità
Condividi

Gli auguri di buon lavoro dell’associazione. Insieme per far crescere la Confederazione

I produttori biologici sono pronti a collaborare al nuovo corso che Cia-Agricoltori Italiani ha inaugurato. Così Anabio-Cia commenta l’elezione del nuovo presidente nazionale Cristiano Fini, augurandogli buon lavoro e garantendo il contributo e il sostegno dell’associazione.

“Il Green Deal, la strategia Farm to Fork, il Piano di azione Ue per l’agricoltura biologica e la nuova legge nazionale sul bio hanno rilanciato con vigore il tema della sostenibilità -spiega il presidente di Anabio, Federico Marchini- anche con riferimento all’obiettivo del 25% delle superfici europee convertite al bio entro il 2030. Pertanto, noi lavoreremo per rafforzare il ruolo dell’associazione e diventare sempre più un punto di riferimento sia per le 11.000 aziende agricole già associate, sia per quelle che lo diventeranno, confidando per questo sul supporto di Cia”.

“C’è bisogno di formazione e informazione, di assistenza e di guida, per rappresentare le istanze di un comparto, quello biologico, in progresso costante e che non può essere marginalizzato -continua Marchini-. Siamo certi che, da parte del presidente Fini, non mancherà l’attenzione necessaria per far sì che Anabio possa contribuire al rafforzamento e alla crescita di Cia, dove convivono tante agricolture e diversi metodi di coltivazione, per offrire nuove prospettive di sviluppo a tutta l’agricoltura italiana”.


Seguici su