15 Maggio 2024 | News

AéV-Cia ospita i partner di Easy4Digit e con Fao rilancia il focus innovazione

#formazione #agricoltori #europa #innovazione
Condividi

A Roma il II° meeting transnazionale del progetto Ue. Countdown per il lancio della piattaforma dedicata agli agricoltori

Nel segno dell’innovazione digitale in agricoltura prosegue il percorso del progetto europeo Easy4Digit, European Agriculture System For DIGItal-based Technologies, che vede Cia-Agricoltori Italiani tra i partner con Agricoltura è Vita, la sua associazione per la formazione, la ricerca e la divulgazione. Lo scorso 9 e 10 maggio, a Roma, nella sede della Confederazione, il II° meeting transazionale, con i colleghi di Turchia e Spagna, i referenti di On Projects ed ENAMA Servizi.

In agenda, l’aggiornamento sulle progettualità in cantiere, in testa la realizzazione della piattaforma, che verrà lanciata a fine giugno in versione beta, dedicata alla formazione degli agricoltori, ma anche aperta a studenti, opinion leader e stakeholder. Tra i temi essenziali, con diversi step di complessità, ovviamente la digitalizzazione aziendale e, quindi, le principali tecnologie per l’agricoltura, inquadrate per esigenze specifiche e best practice innovative. Focus al centro di un programma e-learning.

Ad arricchire di contenuti e confronto il progetto Easy4Digit, l’appuntamento alla Fao organizzato da AèV-Cia con il team innovazione digitale in agricoltura dell’Organizzazione. Il responsabile Henry van Burgsteden, insieme ai colleghi Erik van Ingen e Nikola Trendov, ad accogliere la delegazione nella Sala Espace Gabon. L’incontro è stato estremamente utile a connettere obiettivi e strategie guardando, in particolare, all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile come faro di riferimento comune anche nell’ambito dell’innovazione digitale per produzioni agricole e agroalimentari sempre più green e smart. Incentivate però anche da una tecnologia che possa valorizzare la qualità, rendere più competitivi sul mercato, contribuire alla battaglia che gli agricoltori riconoscono come propria, ovvero la lotta ai cambiamenti climatici e per l’approvvigionamento alimentare globale, contro fame e malnutrizione. Presentate dalla Fao l’approccio complessivo su quattro acceleratori strategici, tutte le principali componenti tematiche nell'ambito dei beni pubblici digitali globali, come le politiche e gli investimenti in materia di e-agricoltura, la valutazione normativa e d'impatto, la produzione sostenibile, la gestione del rischio. Affrontati aspetti importanti della conoscenza, dell'utilizzo e della gestione delle tecnologie digitali per prendere parte alla transizione nell'ambito dell'Agricoltura 4.0 e verso l'Agricoltura 5.0. 

Prossimo appuntamento per Easy4Digit la Conferenza finale del 17 ottobre in Turchia.

Alla tappa romana hanno partecipato: Y. Benal Öztekin, Ondokuz Mayis University – OMU (Turchia); Kamil Saçılık e Necati Çetin, Ankara University – AU (Turchia); Kubilay K. Vursavuş Çukurova University – CU (Turchia); Iacopo Benedetti, On Projects (Spagna); Ignacio Rojaz Pino e Juan Carlos Muñoz Flores, COAG Jaén (Spagna); Massimo Canalicchio, Matteo Ansanelli e Piercarlo Torelli, AéV-Cia (Italia); Roberto Limongelli, ENAMA Servizi (Italia).

 


Seguici su