La ricerca del Cnr pubblicata su Nature Communications