Attualità
Macchine agricole: un mercato in crescita
09 Febbraio 2018

FederUnacoma ottimista dopo gli incrementi del 2017

“Il mercato delle macchine agricole chiude il 2017 con incrementi in Italia, in Europa e in tutti i principali mercati mondiali. La crescita vistosa delle immatricolazioni in Italia e nei principali Paesi europei è tuttavia da attribuire in massima parte alla necessità di smaltire gli stock di trattrici e motoagricole in giacenza, prima dell'entrata in vigore della nuova normativa sulle omologazioni. In crescita l'utilizzo dei fondi PSR e completata l'assegnazione dei fondi INAIL per le macchine con elevati standard di sicurezza.” Questo il quadro tracciato dalla Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l’Agricoltura (FederUnacoma).

Il mercato italiano delle macchine agricole è aumentato del 23,8% per le trattrici, con valori positivi anche sulle esportazioni, dove solo nei primi dieci mesi del 2017 (dati Istat) è stata riscontrata una crescita complessiva in valore pari al 7,5% (3,89 miliardi di euro).

“L’annata positiva -spiega FederUnacoma- va rintracciata nella combinazione di svariati fattori: i Piani di sviluppo rurale hanno incoraggiato le vendite di macchinario, il decreto Inail ha contribuito allo sviluppo della domanda (per l’acquisto di macchine con elevati standard di sicurezza sono stati stanzianti 45 milioni di euro), la crescita delle immatricolazioni di trattrici, dovuta solo in parte alla normale dinamica della domanda, è da ricondurre all’effetto (Mothe regulation) delle nuove regole di sicurezza imposte dall’Europa dal 1° gennaio 2018.”

Guardando all’anno in corso FederUnacoma si dice ottimista “anche perché –dichiara- la prevista ripresa dei redditi agricoli, potrebbe incoraggiare l’acquisto di macchinari nuovi, specialmente in presenza di strumenti di sostegno finanziario”.


Tags: #agricoltura

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017