Ue: il rafforzamento degli agricoltori nella filiera al centro del Consiglio informale di Bratislava

13 settembre 2016
Ue: il rafforzamento degli agricoltori nella filiera al centro del Consiglio informale di Bratislava
 

Si è concluso oggi a Bratislava il primo Consiglio Ue informale guidato dalla presidenza slovacca. Il tema centrale del dibattito è stato il rafforzamento della posizione contrattuale degli agricoltori lungo la filiera agroalimentare.

L'intento della presidenza slovacca è quello di presentare, entro dicembre, delle conclusioni sul tema e fare in modo che, a livello europeo, sia definita una legislazione in grado di rafforzare la posizione degli agricoltori.

I produttori, infatti, sono sempre di più esposti a notevoli rischi di volatilità dei prezzi: la posizione contrattuale più debole degli agricoltori si riflette sul settore con una diminuzione delle quotazioni sui campi e una non equa distribuzione dei margini di profitto.

Le diverse iniziative volontarie che finora sono state attuate in alcuni Stati membri non hanno portato a progressi significativi e, per questo, si ritiene opportuno definire una normativa di riferimento comunitaria che sia in grado di garantire una più giusta e corretta redistribuzione del valore e regolamentare le pratiche commerciali sleali.

il Territorio come Destino
Nuova agricoltura news
Bandiera verde
La spesa in campagna
Turismo verde