Consiglio Ue Agricoltura: focus sul benessere animale, obiettivo la creazione di una piattaforma europea

18 maggio 2016
Consiglio Ue Agricoltura: focus sul benessere animale, obiettivo la creazione di una piattaforma europea
 

Benessere animale e semplificazione della Pac: questi due dei temi principali affrontati nell'ultimo Consiglio dei ministri dell'Agricoltura europei, che si è tenuto ieri a Bruxelles.

Più in dettaglio, il commissario Ue per la Salute e la Sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis, ha presentato ai ministri i risultati dell'indagine condotta da Eurobarometro sull'opinione dei cittadini Ue in merito al benessere animale. L'indagine dimostra come il tema sia particolarmente sentito: la maggioranza delle 27 mila persone intervistate ritiene che la protezione degli animali da reddito debba essere oggetto di decisone a livello comunitario. Più di 6 europei su 10 sono d'accordo sul fatto che i prodotti importanti dai Paesi terzi devono rispettare gli stessi standard di quelli europei. La Commissione sta proseguendo con la volontà, già espressa a febbraio dal Consiglio, di sostenere la creazione di una piattaforma europea che possa: promuovere lo scambio di buone prassi all'interno dell'Ue, aiutare affinché ci sia un'applicazione più corretta e uniforme della normativa vigente in materia, garantire la conoscenza scientifica e l'innovazione, promuovere a livello internazionale il benessere animale.

Dal dibattito che è seguito, tutti i ministri intervenuti hanno esortato la Commissione a proseguire con la creazione di questa piattaforma comune. In più, è stato sottolineato come la Commissione, più che lavorare a nuove norme con il rischio di un appesantimento burocratico e un tracollo definitivo del settore già in crisi, deve piuttosto far valere la normativa vigente ma con un'applicazione più equa in tutti gli Stati membri.

Durante il Consiglio di giugno, quindi, la Commissione informerà in merito ai criteri e alla procedura per la creazione definitiva della piattaforma, che dovrà essere costituita da tutti i soggetti interessati (agricoltori, Ong, industria).

Quanto alla semplificazione della Pac, la Commissione ha aggiornato i ministri agricoli sullo stato dell'arte degli aiuti diretti e misure di mercato. A giugno il commissario all'Agricoltura Phil Hogan darà ulteriori dettagli sulla revisione del "greening", presentando una proposta al Consiglio basata anche sull'esito della consultazione pubblica che si è conclusa a marzo. Hogan ha ricordato la decisione della proroga sulla domanda Pac fino al 15 giugno.