Consiglio Agricoltura Ue: presentate misure di semplificazione della Pac

17 novembre 2015
Consiglio Agricoltura Ue: presentate misure di semplificazione della Pac
 

La semplificazione della Politica agricola comune, assieme all'attuazione del pacchetto di aiuti Ue per il settore latte e i negoziati commerciali in corso, fra cui quello con gli Usa, sono stati i temi al centro del Consiglio Agricoltura dei 28, che si è tenuto ieri a Bruxelles.

In particolare, il commissario Phil Hogan ha presentato l'evoluzione del processo di semplificazione della Pac, annunciando altri temi sui quali la Commissione interverrà, già a partire dal 2016:

- Controlli preliminari sulla domanda di aiuto Pac: 35 giorni di tempo per correggere la domanda di aiuto presentata senza subire sanzioni;

- Riduzione dei controlli in loco per le aziende, migliorando la selezione dei campioni, riducendo il tasso di errore e garantendo una maggiore proporzionalità delle sanzioni in particolare per quanto riguarda i piccoli agricoltori;

- Regole di gestione dei controlli delle azioni collettive, in particolare per quanto riguarda le misure agro-ambientali dello sviluppo rurale;

- Greening: maggiore flessibilità su possibili modifiche già a partire dal 2016 ed eventuali modifiche più sostanziali da introdurre sulla domanda 2017;

- Sviluppo rurale: possibilità di intervenire con almeno tre modifiche all'anno in particolare per quanto riguarda gli strumenti finanziari.

Infine, Hogan ha citato misure di semplificazione che saranno rivolte anche alla possibilità di concedere maggiore flessibilità agli Stati membri per l'applicazione degli aiuti accoppiati e per le misure di sostegno ai giovani agricoltori.