Riso: bene la lettera del Governo ai Commissari europei, subito clausola salvaguardia

05 luglio 2017
Riso: bene la lettera del Governo ai Commissari europei, subito clausola salvaguardia
 

Agrinsieme soddisfatta dell'iniziativa dell'esecutivo. Servono misure eccezionali per il settore.

Agrinsieme apprezza l'iniziativa del Governo che, con una lettera dei ministri delle Politiche agricole Maurizio Martina, dello Sviluppo economico Carlo Calenda e del sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega agli Affari europei Sandro Gozi, sono intervenuti sui commissari europei per evidenziare lo stato di difficoltà del settore.

Particolarmente positiva la richiesta di attivazione della clausola di salvaguardia, che permetterebbe la sospensione delle concessioni tariffarie a favore dei Paesi meno avanzati, le cui esportazioni stanno determinando notevoli squilibri del mercato interno.

Molto opportuna anche la richiesta di attivazione di misure eccezionali a salvaguardia dei redditi dei risicoltori che pure erano state invocate dal Coordinamento tra Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari in più occasioni.

"Va dichiarato quanto prima lo stato di crisi del settore - afferma Agrinsieme - e vanno quindi previste misure e risorse specifiche e adeguate, analogamente a quanto l'Europa ha già fatto per altri comparti in difficoltà. Confidiamo che l'Esecutivo comunitario raccolga l'appello del Governo italiano; ne va dell'avvenire di uno dei settori più rilevanti del nostro agroalimentare e del nostro sistema agricolo nazionale".