Il cordoglio della Cia per la scomparsa di Stefano Rodotà

24 giugno 2017
Il cordoglio della Cia per la scomparsa di Stefano Rodotà
 

Giurista, politico, accademico, uomo di grande spessore umano e culturale e compagno di grandi battaglie: così la Cia-Agricoltori Italiani ricorda commossa Stefano Rodotà.

Le sue idee e la sua forza sono stati un esempio, così come il suo lungo impegno civile e istituzionale, che ha riguardato da vicino anche la Confederazione.

Rodotà ha cominciato a collaborare con l'Organizzazione nel 1977 quando l'Istituto di legislazione agraria "Alessandro De Feo" gli affidò lo studio sull'evoluzione della normativa agraria e il processo di attuazione della Costituzione. Nei primi anni Ottanta, quindi, Rodotà è stato direttore della rivista Nuovo Diritto Agrario della Cia.

Il presidente nazionale Dino Scanavino e tutta la Confederazione esprimono il proprio profondo cordoglio, convinti che il suo operato resterà punto di riferimento essenziale della vita pubblica italiana.