La Petizione di 100.000 firme ottiene i primi risultati

16 dicembre 2016
La Petizione di 100.000 firme ottiene i primi risultati
 

Dopo ben nove anni di costante impoverimento delle pensioni e di assenza dal dibattito politico-istituzionale, grazie alla petizione e agli incontri dell'Anp-Cia con il Parlamento e il Governo, i pensionati con assegni bassi conquistano i primi risultati.

Con la Legge di Stabilità per il 2017 si ottiene:

• La 14ª mensilità per i pensionati sotto i mille euro mensili;

• L'aumento, seppur lieve, per coloro che già godono della 14ª;

• L'innalzamento a 8.125 euro l'anno della no tax area;

• L'aumento della dotazione finanziaria per i servizi sociali,sanitari e la non autosufficienza.

L'iniziativa dell'Anp-Cia ora continua con più forza per:

• L'aumento degli importi minimi di pensione a 650 euro mensili (pari al 40% del reddito medio nazionale, nel rispetto degli standard europei);

• L'armonizzazione del carico fiscale sui pensionati con quello sul lavoro dipendente;

• L'indicizzazione delle pensioni basse con parametri aderenti ai veri consumi degli anziani (sistema IPCA anziché il FOI);

• La garanzia di una pensione integrata al minimo ai Coltivatori diretti e IAP in attività dal 1996;

• Un invecchiamento attivo e sano anche attraverso livelli adeguati di sanità, servizi sociali, e di lotta alla povertà.

L'Associazione nazionale pensionati (Anp-Cia), unitamente al Patronato Inac e al Caf-Cia, sono a disposizione per ogni informazione presso ogni sede della Cia-Agricolori Italiani.