LAURA LATINI
Az. Agricola "Il Casolare" Umbria

LAURA LATINI

Laura Latini, titolare dell'azienda agricola e vendita di prodotti aziendali "Il Casolare", classe 62, nasce a Narni in provincia di Terni.

Nel 1981 dopo il diploma come perito commerciale inizia a lavorare come impiegata in piccole aziende e successivamente anche come operaia in una fabbrica di materassi.

Ma la sua vera passione è sempre stata la campagna e la terra, proprio come la sua famiglia. Infatti il suo bisnonno, negli anni trenta, faceva il contadino per un grande proprietario terriero e negli anni cinquanta riesce a comprare quattro ettari di terreno e due vecchi casolari dove andrà a vivere con la sua famiglia. In una di queste cascine è nata Laura. E' proprio durante la sua infanzia che comincia a conoscere e innamorarsi della natura e dell'agricoltura. Vede il nonno che, per sfamare tutta la famiglia, va casa per casa a spezzare il maiale e a "crastare" i maialini maschi che nascevano nelle fattorie. Dalla famiglia apprende invece il coraggio, l'iniziativa e la tenacia che l'hanno portata oggi a costruire un'azienda agricola con la A maiuscola. La loro attività principale è sempre stata la coltivazione del grano, l'olivo e l'orto per la famiglia. In questi anni impara la coltivazione del grano, ad arare il terreno, a seminarlo con il seme raccolto l'anno precedente. Tra i ricordi d'infanzia di Laura riemerge il momento in cui, su una coperta portata dalla mamma, si metteva a giocare con le spighe e assisteva a tutte le fasi della raccolta del grano.

 Tra maggio e giugno vi era la raccolta del frumento, veniva tagliato tutto a mano (mietuto) e venivano fatti fascetti (gregne) e ammucchiati nei campi (cordelli), adagiati poi sul carro tirato dai buoi e portati sull'aia per essere trebbiati con una macchina chiamata, appunto, trebbia.  In quei giorni non c'era tempo per il pranzo, si faceva una bella colazione prima di partire la mattina verso le 8 e si tornava a casa la sera per l'ora di cena. Nel 1973 il padre riuscì a comprare altri 8 ettari di terreno diviso tra seminativo bosco e uliveto ampliando cosi l'azienda.

Nel 1989 Laura si sposa, suo marito è operaio in un pastificio. Si conoscono da sempre perché abitano vicini e da piccoli giocavano insieme condividendo la passione per la terra, gli animali e soprattutto per i cavalli.  Insieme costruiscono una piccola fattoria in un appezzamento di terreno di proprietà e lentamente, nei fine settimana, realizzano le stalle per i cavalli e per tutti gli altri animali.

Nel 1991 nasce il primo figlio Luca e tre anni dopo arriva anche Isabella. Da quel momento Laura lascia il lavoro da dipendente per seguire la crescita dei suoi figli, ma anche per portare avanti la sua vera passione: la terra.

Laura racconta che con i figli in braccio e per mano trascorre il tempo nella sua piccola fattoria lavorando e divertendosi con i suoi bimbi a fare il pane, a dare mangiare agli animali, a coltivare. Oggi Luca studia Veterinaria e Isabella Igiene dentale entrambi all'Università di Pisa. Il fine settimana tornano a Narni per aiutare il padre e la madre nella loro attività.

Nel 2007, quando vengono a mancare i genitori, Laura eredita appezzamenti di terreno, a quel punto può contare su circa 20 ettari divisi in pascoli, seminativi coltivati prevalentemente a grano e ulivi. Questo momento rappresenta la fase di maggior cambiamento per l'azienda e per l'imprenditrice. Laura inizia così a ristrutturare un vecchio annesso agricolo, facendolo diventare una struttura accogliente e carina e costruisce un locale dove lavorare e vendere direttamente i suoi prodotti: le carni, il pane fatto con le farine molite dal suo grano e cotto in un forno fatto con mattoni e scaldato con la legna, ciambelle (bocconcello), focaccia, pizza, e dolci tipici del paese come pampepati. Laura ha anche 450 ulivi tutti secolari. Le olive vengono raccolte tutte a mano e macinate in un frantoio con le vecchie macine, l'olio imbottigliato ed etichettato viene successivamente venduto.

La mattina si sveglia alle 4.30 per fare il pane, le focacce condite con il suo olio, le ciambelle e tutto ciò che le viene in mente: i biscotti dolci del Casolare e le ciambelline dolci all'anice, il pampepato, e le pizze dolci e al formaggio.

Laura oggi ha quasi 52 anni ed è molto contenta di tutto ciò che ha realizzato, il Casolare infatti rappresenta il suo regno e la sua vita.