DONATELLA MANETTI
Az. agricola "La Lavanda di Donatella" Marche

DONATELLA MANETTI

Donatella Manetti nasce a Firenze nel 1957, dopo una formazione artistica frequenta l'Università di Firenze, precisamente il corso di laurea in "teoria e tecnica della comunicazione di massa". Inizialmente lavora nell'ambito dell'industria tessile come product manager per alcune delle maggiori case di moda italiane come Krizia, Lancetti creazioni, Byblos. Donatella viene da una famiglia creativa dove soprattutto le donne si sono dedicate all'arte e ne hanno fatto un mestiere. Fin dai primi del ‘900 sua nonna Zaira collaborava al bilancio familiare facendo la magliaia, realizzava calze, canottiere e mutande lavorate con la lana naturale ricavata dalle pecore dei greggi dei contadini. La mamma, Rita, negli anni '60, aveva aperto un laboratorio di borse in paglia fatte a mano.

La sua formazione non ha nulla a che fare con l'agricoltura: aveva infatti seguito le orme della sua famiglia fin quando si innamora di Lazzaro Borghesi, un agronomo. Insieme decidono di investire sull'agricoltura per riconquistare il rispetto del tempo e della natura. Con suo marito compra, ad Offagna nelle Marche, un casale diroccato con 5 ettari di terreno, lo ristrutturano e nel 2004 iniziano l'attività agricola. Producono Uve Rosso Conero Doc e Lavanda e, dal 2006, Donatella, decide di lasciare definitivamente la sua professione nella moda e diventare agricoltore a titolo principale. L'azienda va subito bene e collabora con la facoltà di Agraria dell'Università delle Marche per progetti di ricerca che riguardano la densità degli impianti (piantare viti a distanza temporale diverse e verificare negli anni la produzione).

Mentre il marito lavora sul vino, Donatella si dedica completamente alla Lavanda per due ragioni: è una pianta del territorio tipica del clima mediterraneo e per le sue qualità benefiche, sia alimentari sia cosmetiche. La Lavanda, infatti, veniva utilizzata già duemila anni fa come base di essenze e profumi e per preparare decotti e infusi usati per la bellezza della pelle e dei capelli. Si può trovare spontanea o coltivata, ma solo nel secondo caso si possono avere quantità significative per la trasformazione. La Lavanda non ha bisogno di nessun trattamento particolare, è una pianta mediterranea che si adatta a tutti i terreni, l'importante è che non ci siano ristagni d'acqua. La fioritura avviene nel mese di giugno e la raccolta tra la fine di giugno e luglio. Per avere una qualità migliore del fiore, nell'azienda di Donatella la raccolta avviene a mano solitamente la mattina all'alba e la sera dopo il tramonto. Produce principalmente olio, idrolato e saponi solidi o liquidi. La sua produzione viene venduta sia online sia in mercati specializzati. Per ottenere l'estrazione dell'olio viene utilizzato un distillatore particolare dell'associazione "Piante Officinali", di cui Donatella è socia: questo procedimento le permette di ottenere prodotti di alta qualità. L'olio, principalmente usato nella produzione di saponi, oli per massaggi e vari prodotti di bellezza o essenze e profumi, ha anche effetti benefici contro emicrania e punture d'insetti. Donatella è, inoltre, Presidente di Donne in Campo delle Marche, associazione femminile della Cia che promuove progetti al femminile in agricoltura.